Occhi negli occhi. Piccole storie a “6 zampe”.

 

© Chiara Scattina_Io e Ivette

Oggi facciamo che questa è la pagina di un diario o il foglio bianco di una lettera. Una di quelle pagine su cui si scrive per tenere stretti i ricordi. 

Perchè io i ricordi legati alla canuzza che vedete insieme a me in foto non voglio perderli. Molti di quelli che seguono il mio blog e la mia pagina facebook non mi conoscono in prima persona o comunque mi conoscono da pochi mesi , ma una delle cose che c’è da sapere su di me è che ho passato 17 anni di vita con quel bel muso a pera (che le è valso il soprannome di “pera-pera” o, per chi era ancora più in confidenza, di “scema-pera”) e che lei è sempre con me, anche se già da 7 anni non c’è più. Lei c’è sempre.

C’è la sua anarchia. Il suo dare poca confidenza agli sconosciuti. Il suo pelo poco lucido. I suoi occhi buoni e belli da morire. Il suo non sapere (o meglio, non volere!) camminare al passo, ma saper correre con un levriero. Il suo amore per i vasetti di yogurt da leccare e per gli avanzi trovati vicino la spazzatura (giuro che mangiava bene e regolarmente, era proprio più forte di lei). Il suo abbaiare al suono del campanello. Il suo incedere sempre più lento, con le zampette posteriori che non ne volevano più sapere, negli ultimi anni.

Ci sono le tante coccole, le passeggiate, le slinguazzate, le risate e le lacrime. Ci sono tante fotografie, quasi tutti autoritratti (e tu mi odiavi in 3 momenti: quando ti portavo dal veterinario, quando ti portavo a lavare e quando mi avvicinavo con la macchina fotografica!). E  poi c’è quella notizia, arrivata l’8 Settembre di 7 anni fa, mentre vivevo a Roma, che mi ha spaccato il cuore a metà.

Non so se siamo stati una buona famiglia per te, ma tu sei stata di sicuro la migliore canA anarchica che potesse capitarci! Grazie per aver fatto parte della mia vita e per tutto l’amore che mi hai donato.

14315681_10209292513064133_1571667453_o

p.s. Urge stampare qualche foto che ci ritrae insieme per appenderla in casa!🙂

 

I cani sono più saggi degli uomini. Non prestano molta attenzione alle cose. Non sprecano i loro giorni accumulando proprietà. Non guastano i loro sonni preoccupandosi di come conservare gli oggetti che hanno e di come ottenere gli oggetti che non hanno.
(Eugene O’ Neill)

E quando affondiamo il viso tra le mani, augurandoci di non essere mai nati, i cani non si drizzano in tutta la loro altezza, osservando che ce la siamo voluta, e neppure si augurano che ci serva di lezione, ma si avvicinano a passi felpati, appoggiando la testa sulle nostre ginocchia… e lui alza la testa con i suoi grandi occhi sinceri, per dirti con lo sguardo: “Ebbene, ci sono sempre io lo sai. Andremo per il mondo insieme ci sosterremo sempre a vicenda, non è vero?”
(Jerome Klapka Jerome) 

 

Yes, I can! Andare OLTRE è possibile [Olimpiadi, Paralimpiadi e Rugby Jam]

©chiarascattina

Bentrovati! Ormai pensavo che avrei ripreso a scrivere a Settembre, ma l’entusiasmo che scatenano in me le Olimpiadi mi ha fatto venire voglia di condividere alcuni miei pensieri, un video e – dulcis in fundo – un invito. Continua a leggere

Tiriamo le somme!

7859

Ma sì, tiriamo le somme di questa prima metà del 2016 (lo so, siamo già a luglio, ma tra qualche capoverso capirete perchè sto facendo solo ora un bilancio). Prendo questo post come momento di riflessione, di sedimentazione, di programmazione e di condivisione, per avvicinarmi a Settembre con il giusto entusiasmo e con le idee più chiare. Continua a leggere

Lampedusa, porta d’Europa

Lampedusa31_chiarascattina

Lampedusa è un incanto.

D’immagini “da cartolina” che la ritraggono al massimo del suo splendore è stracolmo il web e non saranno di certo le mie a fare la differenza. E allora qui, dopo queste settimane di assenza, provo a raccontarti un’altra storia.

Sai… mentre navighi su quel mare da sogno, così limpido, così cristallino, non puoi non ritrovarti a pensare ai tanti che viaggiano “in direzione ostinata e contraria” su quello stesso Mare Nostrum. Continua a leggere

Ridisegnarsi

Ridisegnarsi_chiarascattina8

“Ridisegnarsi” è un’idea.

Un’idea proposta come fosse un gioco ed accolta con entusiasmo dai bambini del mio laboratorio fotografico.

Un’idea semplice. Volti bianchi e neri, colori per face painting bianchi e neri, pennelli e… briglie sciolte alla fantasia.

Un’idea che può essere declinata in altri mille modi e che sarà ogni volta diversa, se a realizzarla saranno occhi, mani e cuori diversi. Continua a leggere

Prenditi il tuo tempo

children_chiarascattina5

Anche questa settimana la mancanza di TEMPO mi stava facendo propendere per scrivere, più che un post, un POST-IT.

Ma visto che in queste settimane sono e sarò spesso “in lotta contro il tempo” ho deciso di scrivere un articolo proprio sull’importanza di prendersi del tempo per se stessi. Da bambini eravamo bravissimi a farlo, ricordi? Il tempo era scandito dai giochi, dai bisogni primari, dalle gioie semplici, dalla scoperta del mondo, dalla curiosità costante. Poi, crescendo – orologio al polso, agenda e smartphone alla mano – è diventato tutto più complesso e anche fare una semplice e sana PAUSA può farci avere la sensazione di PERDERE TEMPO. Proviamo a cambiare prospettiva? Continua a leggere

Voglia di vagare e vagabondare? Ti porto nelle Filippine

trasporti_chiarascattina0787

Sarà che mi manca viaggiare – perchè da questo mio viaggio nelle Filippine sono già passati 3 mesi – e avevo voglia di immergermi di nuovo in queste atmosfere.

Sarà che una delle cose che più mi ha colpito mentre stavo lì è stata la varietà di mezzi di usati per gli spostamenti (su tutti: jeepney, tricycle, van, pullman, taxi, barche a bilanciere e kayak)  e quindi ho voluto raccontarli e ricordarli anche attraverso le fotografie. Anche perchè -come dice giustamente Erol Ozan – non si può capire una città senza utilizzare il suo sistema di trasporto pubblico. Continua a leggere

Osate cambiare, cercate nuove strade! Come uscire dalla comfort zone grazie alla fotografia.

 

5559

Se il titolo del post di questa settimana ti ha subito riportato alla mente le parole del Prof. Keating dell’Attimo Fuggente, siamo a cavallo. Se non è successo o se non hai mai visto l’Attimo Fuggente colma questa lacuna. Adesso!😀 E parti da questa scena: Continua a leggere

Sfrutta tutte le tue potenzialità [+ VIDEO]

5444-72

Oggi proverò ad essere breve. Giuro. Anche perchè desidero che dedichiate il giusto tempo al video che mi ha ispirato e che condividerò qui.

In questo video Emilie Wapnick parla, in un modo a mio avviso piacevole e a tratti spassoso, di quella domanda tormentone che – insieme a “Quando ti sposi?” e “Quando farai un figlio?” – è stata rivolta almeno una volta a ciascuno di noi:  “Cosa vuoi fare da grande?”

Continua a leggere

Crea il tuo barattolo della felicità

5253f

È probabile tu ti sia già imbattuto in questa iniziativa, visto che è girata molto tra i vari blog e sui social, soprattutto ad inizio anno. Ma siccome ieri si è accesa quella scintilla che mi ha fatto dire: “dai Chiara, fallo anche tu! Crea il tuo barattolo della felicità!”, perchè non condividerlo qui?

L’idea nasce dalla scrittrice Elizabeth Gilbert. Riporto le sue parole perchè mi piace molto il modo in cui ci presenta questa sua pratica: Continua a leggere